venerdì 6 marzo 2009

Wok di bulghur e verdure allo zafferano


Il sole continua a essere uno sconosciuto da queste parti, togliendomi anche il piacere di quell'oretta d'aria che mi rincuora. Così ho preso la pioggia per le corna e l'ho fregata aggiungendo giallo e arancione al mio pranzo, complice il brodino del tupilotto che non si mangia tutte le verdurine e in qualche modo poi me le devo usare.

Assaggio del giorno per il piccoletto: due cucchiaini di parmigiano bio nel famigerato brodino, accompagnati da qualche pezzettino di carota schiacciata che ha sempre il suo bel perché in fatto di gusto (gliela devo raccontare un po' su, non vi sembra?).

La faccia schifatissima da fine gourmet mi ha segnalato che la brodaglia non era proprio di suo gradimento, ma per sua educazione e mia fortuna non l'ha sputacchiata da tutte le parti. Qualche cucchiano se l'è pure ingollato, anche se scrollava la testa allenandosi nel NONONO.

Ingredienti per 4 persone

200 gr. di bulghur
1 porro
1 gamba di sedano
2 carote medie
1 peperone giallo
2 grossi topinambur
120 gr di piselli surgelati
1 bustina di zafferano
1 cucchiaino di timo
4 cucchiai di gomasio
5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale qb
pepe qb

Pulite, lavate e tagliate tutte le verdure senza mischiarle insieme: il porro come per il soffritto, il sedano e i peperoni a striscioline sottili, carota e topinambur a dadini.

Versate il bulghur in una piccola terrina, controllate che non ci siano impurità, sciacquatelo velocemente un paio di volte aiutandovi con un colino a maglie strette e versatelo in una pentola. Fate tostare leggermente il cereale, quindi, con la terrina come unità di misura, aggiungetevi tre unità di acqua. Il bulghur va infatti cotto in acqua con un rapporto 1:3 e non va scolato dell'acqua di cottura.

Mettete il coperchio fino a che l'acqua non comincia a bollire, scoperchiate, aggiungete il sale e fate cuocere a fuoco dolce per 20-25 minuti. Quando non rimane che poca acqua, assaggiate per verificare il punto di cottura ed eventualmente aggiungetene ancora. Unite al bulghur lo zafferano e il timo e lasciatelo asciugare a fuoco dolce ancora un paio di minuti.

Mentre il bulghur cuoce, preparate le verdure. Fate soffriggere il porro con 4 cucchiai d'olio e una presa di sale. Unite quindi il topinambur e le carote e fate saltare il tutto a fuoco vivace per 5 minuti, continuando a mescolare e aggiungendo acqua solo quando necessario.

Se aggiungete troppa acqua le verdure alla fine saranno comunque buone, ma risulteranno stufate e non croccanti, come invece la cottura con il wok permette (lo faccio quando non ho tempo di curare la cottura).

Aggiungete quindi il sedano e i peperoni, cuocete nello stesso modo per altri cinque minuti, quindi unite i piselli surgelati e portate a termine la cottura per almeno altri 5-10 minuti. Il tempo di preparazione dipende dalle dimensioni delle verdure, quindi non so darvi un termine precisissimo e conviene assaggiare e regolarsi sul proprio gusto personale.

A cottura ultimata, aggiungere il bulghur, un cucchiaio d'olio e il gomasio. Mescolate per amalgamare, aggiustate di sale e pepate. Da gustare caldo o tiepido.

6 commenti:

  1. ahahah! mi ricordo anch'io il dramma del riciclo delle verdurine del brodino. alla fine ti escono dalle orecchie :-)
    La tua ricettina comunque è proprio buona, io ne faccio una simile con il miglio.
    Toglimi una curiosità come hai fatto a ridurre di dimensioni il bannerino del plagio? io ho dovuto metterlo a piè di pagina solo che li non si vede :(
    ciao e grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao Eli! Per il bannerino ho salvato l'immagine sul computer e poi l'ho caricata aggiungendo un gadget alla colonna di destra. Non l'ho tagliato, ho fatto una gran confusione e basta! Ma alla fine è venuto così lui da solo.

    RispondiElimina
  3. ha un aspetto mooooolto invitante!

    RispondiElimina
  4. Grazie comida! detto da te è commuovente :-)

    RispondiElimina
  5. I commenti di comida riempiono di orgoglio pure me. Siamo scontate, Isa.
    E veramente troppo affini, ci siamo date al biologico/fusion nello stesso periodo, e tutte e due, dopo la storia del plagio, abbiamo apposto il copyright alle foto! xD
    Io mi sa che questo bulghur lo provo proprio.

    *

    RispondiElimina
  6. brava brava ;-) a noi piace molto se lo slappa perfino il maritozzo!

    RispondiElimina

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin